Punti d'interesse

 

CENTRO STORICO

Visitare il Centro Storico di Napoli significa attraversare venti secoli di storia. La planimetria delle strade, le piazze, le chiese, i monumenti, gli edifici pubblici e i castelli costituiscono uno scrigno di tesori artistici e storici di eccezionale portata, tanto da meritare l'iscrizione, nel 1995, alla World Heritage List dell'UNESCO.

Il Centro Storico di Napoli è uno dei più vasti d'Europa, raccoglie dunque testimonianze di viversi stili e periodi.

 

GOLFO DI NAPOLI

Esteso per 80 km. da Pozzuoli a nord a Sorrento a sud, il Golfo di Napoli si offre in tutta la sua ampiezza allo sguardo degli ammiratori. A ovest i Campi Flegrei e le loro intense attività terrestri, a sud la penisola di Sorrento, accidentata e selvaggia, orlata da falesie e attraversata da profonde gole. In mezzo, ville di epoche passate e stazioni balneari di oggi punteggiano la vasta baia con le isole di Ischia e Capri all'orizzonte. Senza dimenticare il Vesuvio, montagna maestosa e minacciosa, onnipresente.

Dal porto di Santa Lucia (da dove si ammira una bellissima vista sul Vesuvio) si scorge il lungomare che si snoda fino alla piccola ansa di Mergellina. Si tratta di una delle passeggiate domenicali preferite dai napoletani, lontana dall'agitazione del centro città. Di sera e fino alle prime ore del mattino i giovani e i nottambuli della città si ritrovano nella piazza Sannazzaro.

 

CASTELLI

CASTEL DELL'OVO. Il suo nome deriva dall'antica leggenda secondo la quale il poeta latino Virgilio, che nel medioevo era considerato anche un mago, nascose nelle segrete dell'edificio un uovo che mantenesse in piedi l'intera fortezza. La sua rottura avrebbe provocato non solo il crollo del castello, ma anche una serie di rovinose catastrofi alla città di Napoli.

Castel Nuovo, o meglio noto come MASCHIO ANGIOINO, è uno storico castello medioevale e rinascimentale, nonché uno dei simboli della città di Napoli.

Il castello domina la scenografica piazza Municipio ed è sede della Società napoletana di storia patria e del Comitato di Napoli dell'Istituto per la Storia del Rinascimento Italiano, ospitato nei locali della SNSP. Nel complesso è situato anche il Museo Civico, cui pertengono la Cappella Palatina e i percorsi museali del primo e del secondo piano.

 

POSITANO, SORRENTO E COSTIERA AMALFITANA

POSITANO

Adagiata su un promontorio verticale che cade a strapiombo nelle acque turchesi del mare. Positano è una deliziosa cittadina con case di pescatori tutte bianche, raccolte intorno alla cupola di tegole smaltate della sua Collegiata. Non sorprende se, da tempo, artisti ed intellettuali l'hanno scelta come meta prediletta di villeggiatura.

SORRENTO

Alberghi, ville e giardini

fioriti: ecco come appare Sorrento, circondata da piante di limoni da cui lo spettacolare panorama abbraccia il mare e il Golfo di Napoli, a poca distanza dall'incantevole isola di Capri.

Rinomata località di villeggiatura che ha dato natali al Tasso, autore della Gerusalemme liberata.

COSTIERA AMALFITANA

È il tratto di costa Campana situato a sud della Penisola Sorrentina, che si affaccia sul Golfo di Salerno. È delimitato da Positano e da Vietri sul Mare ed è un tratto di costa famoso in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica.

Considerato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera. La Costiera Amalfitana è nota anche per i suoi prodotti tipici come il Limoncello, le alici e le conserve di pesce.

 

LE ISOLE DEL GOLFO DI NAPOLI

CAPRI

Case di un bianco smagliante, piazzette simili a scenari teatrali, un aspetto dei più mediterranei, così si presenta l'isola alle orde di visitatori che si incrociano davanti alle boutique o che invadono gli esterni dei caffè, nell'attesa della partenza del traghetto... ma no appena ci si allontana dal centro, lungo i vialetti costeggiati di ville e giardini lussureggianti, lontano dalla folla, si compie la magia di Capri.

ISCHIA

Si divide in due parti: Ischia Porto, dove approderete in provenienza da Napoli a bordo di uno dei numerosi traghetti o Aliscafi, e Ischia Ponte, collegata al Porto da Corso Vittoria Colonna. Quest'ultimo, luogo il quale si susseguono bar e negozi, conduce alla diga edificata dagli Aragonesi per unire la costa allo sperone roccioso su cui si erge il loro Castello.

PROCIDA

Procida, isola del Tirreno, è situata all'imbocco del Golfo di Napoli, fra Ischia (a ovest) e Capo Miseno (a est). Con i suoi 4 chilometri quadrati di superficie, è la più piccola tra le consorelle Ischia e Capri, ma conta quasi 11.000 abitanti. Per ammirare la sua bellezza, per gustare quegli spettacoli trasfusi nell'arte, nella letteratura, nei tanti film quivi girati, bisogna girovagare per le sue stradine, per i suoi vicoli.

 

SCAVI DI POMPEI ED ERCOLANO

Sontuosa città, che insieme ad Ercolano e Stabia fu sepolta nel 79 d.C. da una terribile eruzione del Vesuvio. Pompei costituisce un documento di fondamentale importanza sulla vita nell'antichità. I vari strati di cenere, sotto cui la città rimase sotterrata fino al XVIII sec., hanno permesso di mantenerla in eccellente stato di conservazione. Le sue rovine offrono oggi una visione grandiosa ed emozionante di quello che poteva essere una città romana d'epoca imperiale.

 

LA REGGIA DI CASERTA

La Reggia di Caserta, o Palazzo Reale di Caserta, è una dimora storica appartenuta alla casa reale dei Borboni di Napoli, proclamata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Situata nel comune di Caserta, è circondata da un vasto parco nel quale si individuano due settori: il giardino all'italiana, in cui sono presenti diverse fontane e la famosa Grande Cascata, e il giardino all'inglese, caratterizzato da fitti boschi.

Il Palazzo Reale di Caserta fu voluto dal Re di Napoli Carlo di Borbone, il quale, colpito dalla bellezza del paesaggio e desideroso di dare una degna sede di rappresentanza al governo della capitale Napoli e al suo reame, volle che venisse costruita una Reggia tale da poter reggere il confronto con quella di Versailles.

 

Bed and Breakfast La Peonia

Piazza Giuseppe Garibaldi, 3 - 80142 Napoli

Tel. +39 081 204722 - Mobile +39 393 2197428 - +39 334 7361336

info@lapeoniabbnapoli.it

www.lapeoniabbnapoli.it

© 2015 Bed and Breakfast La Peonia all Rights Reserved.